La storia di Matcha

Published: venerdì 15 dicembre, 2017

I cinesi preparavano il tè in polvere macinando le foglie di tè in una ciotola e bevendo il tè macinato con acqua calda. All'inizio del XII secolo, i monaci zen che studiavano in Cina ritornarono in Giappone con semi e cespugli di piante da tè. A quel tempo, l'usanza cinese di preparare il tè macinato si diffuse rapidamente e divenne popolare in tutto il Giappone. I giapponesi chiamano il tè "matcha". La classe dei samurai giapponesi amava praticare il tè cerimoniale bevendo con i principi della disciplina, del rituale e della purificazione. Credevano che bere il matcha li aiutasse a concentrare la loro attenzione sulle battaglie. A poco a poco, la cerimonia del tè giapponese è diventata una forma d'arte e una tradizione culturale.